Conclave: domani il via per eleggere il nuovo Papa

Conclave_cardinali-450x281.jpgA poche ore dall’inizio del Conclave sono moli i Cardinali indecisi: si parla di  meno o della metà dei 115 aventi diritto di voto. Ecco perché il risultato dello spareggio fra i due “contendenti” dati per favoriti (il cardinale di Milano Angelo Scola o quello di San Paolo, Odilo Pedro Scherer) non è così certo.
E per questo i giochi su quale piega prendera’ effettivamente l’elezione del successore di Benedetto XVI sono ancora tutti da fare.

Lo dicono in molti, primi fra tutti i cardinali che in queste ultime ore, nelle loro conversazioni private, hanno parlato di una situazione di “grande incertezza” ed hanno manifestato piu’ di una preoccupazione sulla divisione in seno al Collegio e sullo stallo in cui si potrebbe finire in mancanza di un nome che coalizzi i consensi necessari.

Scola, che ha 71 anni, è il più forte fra i cardianali italiani, anche se lo sostengono soprattutto nordeuropei, nord e sud americani. La sua elezione dovrebbe servire a riformare la Curia, al centro in questi giorni anche di molti interventi alle congregazioni generali.

Scherer, 63 anni, capo della diocesi piu’ popolosa al mondo, e’ invece il candidato di chi e’ piu’ legato alla Curia romana e auspica una continuita’.
Per comprendere quanto la situazione sia ancora nebulosa basta guardare i numeri: Scola conterebbe su meno di 40 voti, mentre Scherer appena su 30. Siamo qundi molto lontani dal quorum di 77 voti necessari all’elezione.
Altri nomi che potrebbero uscire vittoriosi dal conclave sono quelli del  franco-canadese Marc Ouellet, dell’ungherese Peter Erdo, o anche gli americani Timothy Dolan e Sean O’Malley. Sullo sfondo ci sono poi figure di veri outsider, come il giovane filippino Luis Antonio Tagle o il messicano Francisco Robles Ortega.
L’intento principale dei Cardinali sarebbe quello di riuscire a modificare il governo della Curia, e di operare l’agognata riforma nel senso della collegialita’, vera eredita’ mai attuata del Concilio.

Molti porporati, soprattutto stranieri, hanno manifestato il loro disagio e insofferenza per tutti gli scandali che hanno scosso la Chiesa romana negli ultimi anni.

Conclave: domani il via per eleggere il nuovo Papaultima modifica: 2013-03-11T10:00:35+01:00da jack7371
Reposta per primo quest’articolo