Nonna Frieda e i suoi maialini fanno impazzire il web

images.jpegI maialini che nonna Frieda relizza all’uncinetto sono diventati quasi 15mila. Tutto è iniziato 11 anni fa, quando il nipote, Michael Budde di Gottinga, ne comprò uno ad un mercatino delle pulci. Ma secondo il parere di Frieda quel maialino all’uncinetto non era fatto assolutamente bene e così cominciò a prepararne uno perfetto per il nipote.

Da allora la nonnina non si è più fermata ed ha utilizzato, per le sue creazioni, ben 270 chilometri di lana. Nel frattempo il nipote Michael ha cominciato un commercio on line e i suoi porcellini sono diventati un cult. Gli appassionati hanno cominciato a fotografarli in tutto il mondo: nelle calli Veneziane, sui grattacieli di Dubai, sotto la torre Eiffel, a Citta’ del Capo, Memphis, Sumatra, in Australia.
Il ‘maialino all’uncinetto’ (Haekelschwein in tedesco) non ha arricchito nessuno, racconta Michael Budde. Che pero’ da questa trovata ha tirato fuori anche due libri, in vendita a 10 e 20 euro, con i motti e le storie satiriche migliori raccolte da twitter e altrove. Dove? Su internet, naturalmente.

Per i maialini bisognera’ pero’ avere pazienza: nonna Frieda – nata sotto il Kaiser, che ha perso il padre nella Prima guerra mondiale, il marito nella Seconda ed è riuscita  a crescere  quattro figli – oggi e’ convalescente. Fra pochi giorni sara’ il suo compleanno. E c’e’ da scommettere che anche quest’anno i fan si ricorderanno di lei, spedendole, come l’anno scorso, centinaia di cartoline di auguri.

Nonna Frieda e i suoi maialini fanno impazzire il webultima modifica: 2013-03-22T09:37:17+01:00da jack7371
Reposta per primo quest’articolo