Scoperto il meccanismo che provoca il prurito

Il meccanismo che scatena il bisogno di grattasi è stato scoperto da due ricercatori, Santosh Mishra e Mark Hoon, dei National Institutes of Health (Nih) degli Stati Uniti. Il desiderio nasce da una molecola che dà il via ad un processo che è riconosciuto dal cervello come sensazione di prurito. I ricercatori hanno iniziato a studiare i neurotrasmettitori rilasciati da un gruppo di cellule nervose che, con le loro lunghe fibre che si estendono nella pelle, nei muscoli e in altri tessuti, hanno la funzione di “sensori”. Grazie ad esse l’organismo controlla una serie di condizioni esterne, come le variazioni di temperatura e il dolore.

index.jpeg

Per avere la definitiva conferma che le molecole sono effettivamente messaggeri che trasportano informazioni sensoriali al cervello, i ricercatori hanno  rivolto l’attenzione a una sorta di centralina, chiamata corno dorsale, che si trova nella colonna vertebrale e nella quale i segnali sensoriali dalla periferia dell’organismo vengono instradati al cervello. E qui hanno trovato le cellule con il recettore in grado di legarsi alle ‘molecole del prurito’.
La scoperta potrebbe essere di aiuto nella ricerca di farmaci  più efficaci per spegnere la sensazione di prurito nelle persone con malattie tipo eczema o psoriasi.

Scoperto il meccanismo che provoca il pruritoultima modifica: 2013-05-24T12:00:03+02:00da jack7371
Reposta per primo quest’articolo