Sindrome di Parigi: un vero e proprio trauma per i giapponesi

Si chiama “Sindrome di Parigi” e può divenire un problema psicologico serio, soprattutto per i giapponesi. Questa sindrome si scatena quando i turisti rimangono delusi dal luogo turistico che hanno visitato.
In Giappone Parigi viene descritta come una città da cartolina, come una piccola cittadina amichevole, profumata e popolata esclusivamente di persone ricche ed eleganti.

index.jpeg

 

Una  visione poetica che si infrange in modo irreversibile già all’arrivo all’aereoporto, visto che Parigi è soprattutto una  metropoli, con i suoi lati negativi (come tutte le grandi città, del resto), e spesso tutt’altro che amichevole con i turisti, specie quelli che non parlano francese, visti spesso con insofferenza. I turisti subiscono così un vero e proprio trauma e sono costretti, al loro ritorno in patria, a ricorrere al supporto psicologico, per curare ansia, allucinazioni e depressione.

Sindrome di Parigi: un vero e proprio trauma per i giapponesiultima modifica: 2013-06-03T11:21:13+02:00da jack7371
Reposta per primo quest’articolo