Trucchi anti-zanzare: ecco come difenderci dagli antipatici insetti

Le zanzare tendono a scegliere  le proprie “vittime” attraverso gli odori: hanno infatti dei recettori olfattivi molto sviluppati, e sono attratti da sostanze che il nostro organismo libera attraverso l’anidride carbonica, il sudore e l’acido lattico. Ma in che modo le piante ci possono aiutare a tenere lontane le zanzare? Non è perché il loro profumo sia ritenuto sgradevole da questi insetti, ma semplicemente perché contiene sostanze chimiche che confondono i recettori delle zanzare.

Geranio odoroso Il suo olio essenziale è ricco di geranolio, un principio attivo che si trova anche in molti repellenti. Il suo odore è emesso dalle foglie.

index.jpeg


Basilico È una pianta che ci aiuta a nasconderci  dalle zanzare, soprattutto se si strofinano le sue foglie sulla pelle.

Erba gatta Il suo olio essenziale è molto ricco di nepetalctone, un principio attivo che anche alcuni studi recenti hanno eletto come sostanza naturale dai fori poteri anti-zanzare.

Rosmarino Il suo aroma, oltre che in cucina, può servire a combattere le zanzare. Il suo estratto spesso viene utilizzato per proteggere le altre piante dagli insetti.

Incenso Tra le piante dall’aroma più riconoscibile, non poteva non avere anche delle ottime proprietà antizanzare.

Citronella Come il geranio, anche la citronella è una delle piante più note  per le sue virtù antizanzare. Dalle sue foglie si estrae  un olio utilizzato anche in lozioni per uso locale o per le candele.

Trucchi anti-zanzare: ecco come difenderci dagli antipatici insettiultima modifica: 2013-06-04T11:39:46+02:00da jack7371
Reposta per primo quest’articolo